GLOSSARIO - FAQ - DOMANDE FREQUENTI

Faq


Procedure

• Il mio personaggio è deceduto. Cosa devo fare?
Prima di tutto bisogna seguire le procedure indicate qui sopra, nel Passo 1: Dichiarazione status morte. Ricordate che sta a Voi organizzare con un giocatore conoscente la giocata in cui il corpo del personaggio verrà ricondotto dai Becchini, i quali si occuperanno del Cadavere. Sarà inoltre necessario far contattare ON GAME gli Sciamani di Ade per consegnare loro l'Obolo per il ritrovamento dell'anima del Regno di Ade. Sarà premura degli Sciamani trascrivere nei certificati di Morte quando e se l'Obolo è stato pagato, quando è stata ritrovata l'Anima e quando si potrà procedere con la resurgo.

• Cosa succede una volta che il mio personaggio è morto?
Una volta che il Vostro personaggio è Morto, egli diverrà nell'immediato un'Anima. L'anima si presenta come un'essenza fluttuante che può assumere qualsiasi forma, ed è totalmente priva di memoria. Una volta che il Vostro personaggio diverrà anima, sarà possibile per Voi giocare solamente nelle seguenti chat di gioco: Cimitero, Tempio Abbandonato, Regno di Ade – Stige. Il personaggio NON ricorderà nulla di quanto trascorso in vita, e gli Sciamani hanno il compito di identificare a chi appartiene l'anima e soprattutto di far tornare lui la memoria nei tempi esposti prima della Resurgo. Le Anime sono fortemente attratte dal Medaglione che indossano gli Sciamani, verso il quale avvertiranno un profondo legame: dunque le anime saranno costantemente al fianco degli Sciamani, ai quali si sottometteranno al loro dovere qualora essi lo richiedano, essendo loro i guardiani del regno del Dio Ade, che le ospita.
Inoltre, le anime, potranno essere capite, viste, ascoltate, e potranno comunicare o con un'altra anima o con i soli Sciamani. Le azioni di un'anima verrà vista "criptata" per tutti che non sono Sciamani di Ade, compresa azione parlata, scritta e tag di locazione, dunque sarà impossibile per loro interagire direttamente con un personaggio Vivo. Ciò implica automaticamente che come mezzo di comunicazione fra Anima e Vivo ci sia uno Sciamano di Ade. Le Anime quindi possono giocare liberamente nello Stige, e possono giocare in altre chat quali Cimitero, Tempio abbandonato e nello Stigesolo se c'è uno Sciamano in loro compagnia.

• Per quanto tempo resterà, il mio personaggio, morto?
Dipende. L'Anima del personaggio, una volta deceduto, raggiunge il Regno di Ade: esso si suddivide in Limbo (dove si trova lo Stige) e Cerchi di Ade. I Cerchi di Ade sono accessibili solamente al Dio Ade. Un'anima non può tornare in vita tramite resurgo se non ha prima raggiunto il Limbo, locazione di stallo fra la vita e la morte, dove l'anima si danna in cerca del riposo eterno o in attesa di ritornare in vita. I Cerchi di Ade sono tre (+1 in cui l'anima non è più recuperabile), e lì vengono spedite le anime dei Defunti a seconda di come questi siano morti:
- 1° Cerchio: ospita le anime e le essenze di coloro che si sono trovati immischiati senza volerlo in un combattimento, e che quindi non sono identificabili come carnefice o come vittima designata; oltre quella di coloro che hanno sacrificato la propria vita per salvarne un'altra. Per preparare il ritorno di coloro che sono collocati in questo cerchio saranno necessari 3 giorni.
- 2° Cerchio: ospita le anime e le essenze di coloro che sono morti per avvelenamento, soffocamento, malattia, combattimento o con mini-giochi (Dragon's Castle, Cerbero, etc). Per preparare il ritorno di coloro che sono collocati in questo cerchio saranno necessari 4 giorni.
- 3° Cerchio: ospita le anime e le essenze di coloro che hanno deciso volontariamente di togliersi la vita mettendo fine alla loro stessa esistenza. Per preparare il ritorno di coloro che sono collocati in questo cerchio saranno necessari 7 giorni.

• Il mio personaggio non ha un'anima essendone appunto priva per caratteristiche razziali. Che faccio?
I personaggi non aventi anima, al contrario delle anime vere e proprie, NON sono attratti dal medaglione avente dagli Sciamani, ma al contempo necessitano di loro per riuscire a comprendere il loro passato. Esse si presentano come le anime vere e proprie, ovvero come essenze, ma uno Sciamano, tramite i poteri Divini conferiti da Ade, riesce a comprendere esattamente la natura dell'essenza. Gli Sciamani hanno un legame unico SOLAMENTE con le Anime, quindi ritengono queste ultime realmente importanti, in quanto sono proprietà del Solo Dio Ade, mentre le essenze sono solamente sostanze impalpabili di altri Dèi, in attesa solamente del giudizio divino scelto dal loro Dio. In ogni caso, non sarà possibile nemmeno per le essenze prive di anima abbandonare il Regno di Ade prima del tempo previsto per la Resurgo.

• Per circostanze superiori non ho un Certificato di morte. Come faccio?
Nel caso in cui non vi sia il certificato di morte (per impossibilità di recuperare il cadavere, per appartenenza alla razza Vampiri, o per mancanza di un Guaritore abilitato a farlo), l'anima o l'essenza dovrà stare 2 giorni extra in Ade prima di fare il suo ritorno nel mondo dei vivi.
Esempio: TIZIO ha sacrificato la propria vita per salvare quella del proprio alleato.
- Nel caso in cui sia presente il certificato di morte, dopo il 3° giorno in Ade potrà tornare in vita tramite rituale.
- Nel caso in cui non vi sia il certificato di morte, dopo il 5° giorno (3+2) in Ade potrà tornare in vita tramite rituale.

• Se un Personaggio non crede ad Ade o è ateo, cosa succede?
Gli Sciamani rappresentano la neutralità e sono gli unici a poter riportare un vita un personaggio defunto. Pertanto ogni personaggio, a prescindere da quale sia la sua fede o il suo allineamento potrà in tutta tranquillità usufruire del loro rituale di resurgo. Nel caso in cui il defunto creda in una Divinità, il rappresentante Mistico di questa potrà tranquillamente presenziare al rituale, caso contrario che sia ateo, potranno partecipare conoscenti e/o amici.

• E' possibile per un vivo entrare nel regno di Ade?
Si, ma soltanto se è accompagnato da uno Sciamano tramite l'utilizzo dell'apposito cast. A difendere l'ingresso nel regno delle Anime Vi è una Bestia che non concede il passo facilmente e, senza la protezione del Muro Astratto, si potrebbe giungere ad esso già Morti. A consentire tutto ciò agli Sciamani è il loro Medaglione.

• Cosa succede se un'anima si rifiuta di collaborare con gli Sciamani?
Augurandoci che una cosa del genere non capiti mai, i giocatori avranno due alternative: o effettuano un cambio di rotta iniziando a rispettare la figura degli Sciamani, seguendo quindi il classico iter, oppure quest'ultimi potranno decidere di dare l'anima in pasto a Cerbero.
Nel caso in cui l'anima venisse mangiata da Cerbero, questa non potrà mai più far ritorno nel mondo dei vivi e quindi, nel momento della resurgo, il Giocatore sarà costretto a giocare il proprio Personaggio come se fosse uno NUOVO, perdendo così tutti i progressi ONGAME guadagnati fino a quel momento come la gilda/mestiere, le informazioni e le conoscenze acquisite, etc.
Per facilitargli il gioco con questo nuovo personaggio, gli Sciamani nel momento della resurgo utilizzeranno un corpo diverso: qualora il defunto volesse potrà rimanere con la stessa razza, sennò verrà lanciato un dado per decidere in modo random quella nuova tra quelle disponibili in fase di registrazione (ovviamente se verrà scelto il lancio del dado, dovrà mutare nella razza scelta a caso e non potrà ripensarci o tentare un secondo lancio). Il giocatore non sarà obbligato ad accettare la mala sorte con Cerbero, però ciò non vuol dire che il giocatore potrà fare quel che gli pare: gli Sciamani infatti, nel caso in cui vadano a trovarsi con le mani legate (quindi davanti ad un'anima che non li rispetta ed un giocatore che non accetterà le conseguenze con Cerbero) potranno contattare la Moderazione e/o i Saggi delle Contee.
Ricordiamo comunque ai giocatori che, nel caso in cui non vogliano giocare in Ade, potranno aspettare i giorni indicati per la resurgo automatica oppure potranno utilizzare la Carta della Resurgo (reperibile presso i Mercati del Demanio).

• E' possibile svolgere una resurgo automatica?
In caso la morte del proprio personaggio sia giunta da più di 30 giorni e in mancanza delle giocata di resurgo , contattando uno Sciamano, Guaritore, Nobile avverrà la resurgo automatica. A Questa si dovrà pagare una somma pari a 500 mo più il prezzo della resurgo semplice. Nella missiva da inviare dovrà contenere data della morte, causa e i link del certificato di morte, in caso di assenza di questi dati, provvedere immediatamente alla creazione da parte dei medici e successivamente tentare nuovamente la resurgo automatica.

• Se muoio giocando ai mini-giochi devo rispettare le regole citate?
La risposta è sì. Nel caso in cui un Personaggio trovi la morte tramite Cerbero, il Dragon's Castle o altri mini-giochi, questo verrà regolarmente registrato nei pubblici registri (Eventi Informativi): per tale motivo, nel caso in cui la morte sopraggiunga, sarà immediatamente possibile l'identificazione del cadavere, permettendo così ai Guaritori la corretta scrittura del certificato di morte in tempi brevissimi. Come motivazione del decesso verrà scritto un generico "morte sopraggiunta in combattimento".