GLOSSARIO - EMPORI

Apertura nuovo emporio

Regolamento dei bottegai


Apertura nuovo emporio

Per poter diventare Bottegaio non sono richiesti requisiti tecnici particolari di gioco ma soltanto:
- Capacità nell'utilizzare programmi grafici (per la modifica delle immagini presenti nel catalogo e per apporre il timbro specifico dell'Emporio),
- Capacità nel creare il proprio Catalogo (o in alternativa saper utilizzare uno dei siti già pronti disponibili nel web),
- Capacità nel creare la base del certificato dell'oggetto.
- Presenza ATTIVA nella land.

1 - Una volta ultimato il catalogo si dovrà mandare una MISSIVA in ambito ORGANIZZATIVO a KAYSHAN o DEVON contenente i seguenti dati:

- Nome del richiedente:
- Nome Emporio:
- Categorie di vendita scelte: (massimo 3)
- Link del Catalogo:
- Link del Certificato base:
- Nome degli Aiutanti:
- Luogo per l'Emporio: (dovrà essere il nome di una chat in cui è anche possibile affittare un'abitazione - catasto)

2 - Una volta fatto ciò, la Gestione effettuerà le dovute verifiche di idonietà del sito creato e manderà una missiva al richiedente contenente l'esito della domanda. In caso di esito positivo si potrà visualizzare il proprio emporio nell'elenco specifico dei mercati.

Specifiche

Immagini
Le immagini della merce in vendita dovranno avere:
- sfondo personalizzato.
- il Timbro del proprio Emporio.
- proporzionali (non schiacciate o ristrette in modo forzato ed innaturale) e non sfocate/rovinate. - Nome generico dell'oggetto preceduto dal nome del Bottegaio e seguito dal numero identificativo (esempio: KAYSHANspada01, KAYSHANabito02, KAYSHANscarpe10)

Certificato base
Per certificato base si intende la pagina html in cui verrà mostrata la merce venduta da un determinato emporio. Esempi: Esempio 1, Esempio 2,. Questa pagina servirà unicamente per personalizzare la grafica del certificato stesso e non sarà necessario crearne più copie in quanto, all'interno del gioco, sarà presente un pannello che se ne occuperà in automatico.

Categorie vendibili
a) Cibo e Bevande
b) Animali. Domestici e/o addestrati allo scopo di vendita pubblica. NO animali pericolosi.
c) Armi e Armature. Armi in Metallo, Armi il Legno, Armature in Ferro in ogni suo genere (spade, archi, pugnali, balestre, artigli, fionde, asce, pezzi che compongono le armature, armature complete, etc.).
d) Oggettistica. Quadri, ritratti, sculture, tatuaggi, composizioni floreali, giochi, mobilio, oggetti generici non rientranti nelle altre categorie, etc.
e) Monili. Orecchini, bracciali, spille, anelli, etc. f) Vestiario. Abiti, scarpe, etc.

Categorie accessibili
- Si potrà richiedere la Licenza di vendita per una, due o anche tre (massimo) categorie.
- Alseidi, Nereidi, Drow e Vampiri non potranno chiedere la licenza "Armi e Armature".
- i Demoni e gli Angeli non potranno chiedere la licenza "Oggettistica, Monili e Vestiario".
- i Demoni ed i Vampiri non potranno chiedere la licenza "Animali".
- E' possibile vendere SOLO gli oggetti rientranti nelle categorie sopra elencate. Quindi oggetti come Veleni, non potranno esser venduti.
- Nel caso in cui venga richiesta la licenza per determinate categorie, si potrà vendere esclusivamente oggetti rientranti in queste. Ad esempio se si scelgono le categorie oggettistica ed animali, non si potranno vendere armi, abiti, etc.
- Quando si presenterà il catalogo, non si dovranno inserire solo due - tre merci (ad esempio una decina di sole spade) ma bisognerà mettere un pò di tutto come rappresentanza delle categorie scelte. Naturalmente, man mano che il tempo passerà, si potranno aggiungere oggetti aggiuntivi nel catalogo rientranti sempre nella categoria scelta.
- E' altamente gradita la separazione delle sottocategorie (es per le armi: balestre, spade, pugnali, etc) per una miglior consultazione del catalogo.

Note aggiuntive:
- Gli empori non hanno l'esclusiva delle vendite quindi si possono anche aprire due empori (naturalmente ciò deve esser fatto da due personaggi diversi, non doppi) che vendono cose in comune.
- Aprire un emporio vuol dire avere un minimo di famigliarità con i programmi di grafica. Comprendiamo lo sforzo e magari anche l'atto di generosità che si ha nel voler aprire una categoria non venduta da altri per far girare gli oggetti, ma se le immagini non rispettano le indicazioni sopra esposte (soprattutto le dimensioni), non approviamo l'Emporio, per quanta buona volontà avete fatto il tutto.

Footer
In fondo alle pagine del catalogo sarà necessario inserire il seguente testo:

Questo sito fa riferimento al gioco di ruolo play by chat Arisen©. Il suo utilizzo è a puro scopo illustrativo ed utile al solo fine del gioco.




Arisen© non gestisce direttamente questo sito, pertanto non è da ritenersi responsabile dei contenuti inseriti. È vietata la duplicazione in tutte le sue forme in altri siti web.




RISULTATO:

Questo sito fa riferimento al gioco di ruolo play by chat Arisen©. Il suo utilizzo è a puro scopo illustrativo ed utile al solo fine del gioco.
Arisen© non gestisce direttamente questo sito, pertanto non è da ritenersi responsabile dei contenuti inseriti. È vietata la duplicazione in tutte le sue forme in altri siti web.

Nel caso in cui il catalogo presentato non rispetti le seguenti indicazioni, si vedrà la propria domanda di apertura dell'Emporio respinta.


Regolamento dei bottegai

oggetti / immagini
• E' VIETATO vendere merce differente dalle categorie scelte.
• Ogni oggetto venduto deve essere presente nel Catalogo.
• Ad ogni oggetto deve corrispondere un Certificato. Faranno eccezione i seguenti oggetti vendibili in un'unico certificato:
- set da scrittura/pittura,
- armatura completa (si potranno inserire i pezzi che formano l'interna armatura),
- Abito o monili versione femmina e maschio (SOLO per le Corporazioni),
- faretra + frecce,
- Coppia di orecchini o di scarpe o di guanti.
- parure, cioè bracciale+orecchini+collana+fermaglio rigorosamente dello stesso tipo.

Archi e Balestre
•I bottegai dovranno specificare nella descrizione del certificato il tipo di frecce/dardi fornito (fare riferimento al documento "armi da lancio" https://arisen.it/editti/armi-bianche.shtml#2) e la quantità di munizioni fornite, che potrà variare da 5 fino ad un massimo di 20 (per quelle standard).

Armature complete
•I bottegai dovranno specificare nella descrizione del certificato la presenza di tutte le componenti che formano l'equipaggiamento.

Merce non vendibile
•E' vietato vendere i seguenti oggetti:
- non conformi all'ambientazione. Ad esempio quelli in jeans, con cerniere, interamente in pelle, kimono, etc.
- armi particolari: pistole, fucili.
- tutto ciò coperto da copyright soprattutto provenienti da altri giochi. Ad esempio Assassin's Creed (a prescindere che siano armi, armature, abiti).
• Qualora si abbiano dubbi sul poter creare o meno un determinato oggetto, si consiglia di contattare direttamente la Gestione.
• Ai giocatori che richiederanno degli oggetti che rientrano nel seguente punto, basterà dire loro che "determinati oggetti, causa giocatori che hanno abusato della possibilità data o che gli oggetti stessi in questione risultano esser protette da copyright, sono state vietate da regolamento. Vedesi punto del Regolamento della land -> Scheda del Personaggio: "Utilizzo di dati/riferimenti/oggetti riguardanti altri giochi (Play by Chat/console/mmorpg/etc) presso la scheda del Pg."

Prezzo certificati
•Il prezzo dell'oggetto venduto deve essere UGUALE a quello presente nel Catalogo.
• Fanno eccezione al punto precedente alcuni periodi dell'anno, offerte, o festività in cui sarà concesso uno sconto massimo del 10%.
• Il prezzo dell'oggetto va inserito nell'apposito spazio al momento della creazione del certificato in quanto le monete verranno detratte in modo AUTOMATICO. Per tale motivo NON si dovrà chiedere il versamento bancario o a mano all'Acquirente al momento dell'ordinazione o dopo.

Giocate
•Qualsiasi certificato venduto dovrà essere associato ad una giocata. Lo Staff effettuerà periodicamente dei controlli e, nel caso di assenza di questa, si riserverà il diritto di ritirare la licenza.
• Gli oggetti creati per sè o per il proprio doppio (per questi sarà concesso unicamente nel caso in cui non vi siano altri Empori con la categoria desiderata) devono essere giocati ugualmente. In tal caso è obbligatorio svolgere la giocata della creazione dell'oggetto.

Certificati di corporazione
•I bottegai potranno creare un certificato di corporazione solo nel caso in cui gli venga fornita una copia. Questo perchè tutti gli oggetti di corporazione dovranno essere prima approvati dallo Staff.
• Nel pannello di creazione degli oggetti, presente nella scheda del Personaggio -> Crafting -> Crea certificati, sarà presente la dicitura CORPORAZIONE. Qui bisognerà selezionare il nome della corporazione che ha effettuato l'ordinazione ed inserire nel campo PROPRIETARIO il nome del Master della corporazione stessa.
• SOLO i Master potranno effettuare le ordinazioni di corporazione.

Aiutanti
•Ogni bottegaio avrà la possibilità di avere degli aiutanti, ma questi non avranno modo di creare i certificati.
• Gli aiutanti che non ricevono la paga o non vengono pagati per il loro lavoro potranno rivolgersi al Governo per aprire una pratica ON-GAME contro il proprietario della Bottega.

Sanzioni e provvedimenti

Certificati
- creazione a costo zero (2'000 monete).
- vendita oggetti non presenti nel catalogo (2'000 monete l'uno).
- vendita oggetti non conformi all'ambientazione (3'000 monete l'uno).

Catalogo
- presenza di oggetti non conformi all'ambientazione (3'000 monete l'uno).

Note:
- gli oggetti personalizzati potranno esser creati senza problemi ma la loro immagine dovrà essere caricata nel catalogo on-line PRIMA della creazione del certificato.
- Nel caso in cui vengano commessi 5 infrazioni del regolamento, a prescindere che sia dello stesso punto o diversi, la licenza di vendita verrà ritirata.